Non so se vi capita di guardare i bambini che giocano al parco. O semplicemente vi ricordate di voi, quando eravate piccoli, e vi trovavate a giocare con altri bambini. Io ho giocato tantissimo all’aperto, insieme ai bambini figli dei nostri vicini di casa. Giochi di tanti tipi che portavano sempre ad avere tanti scambi. E, sempre, c’era qualcuno che si metteva da parte.

Era inevitabile che, ad un certo punto, uno di noi si mettesse da parte. A volte era la dinamica del gioco che lo provocava. A volte era un modo per chiedere attenzione. A volte, invece, si veniva semplicemente dimenticati dall’entusiasmo e dalla passione della condivisione.

Capita anche da adulti che, ad un certo punto, per qualche motivo, ci mettiamo da parte. A volte lo facciamo apertamente, a volte lo facciamo mettendo da parte un aspetto di noi. Forse accade perché non c’è luce che non possa prevedere l’ombra. Eppure entrare in quel cono d’ombra è doloroso. Oscura quella che, invece, vorremmo far vedere. Non è il prendersi riposo. È trovare che, improvvisamente, qualcosa non è stato visto. Doppiamente doloroso se ci rendiamo conto che questo finire nel cono d’ombra è una esperienza ripetuta. Non possiamo vivere sempre alla luce. Non possiamo crescere però se finiamo sempre nel cono d’ombra. Proprio come per le piante è la luce che le fa crescere e per ricevere questa luce dobbiamo correre un rischio, vecchio come la nostra vita: il rischio di esporsi. Il rischio di nascere e passare da quel luogo oscuro e profondo in cui stavamo ad un altro, luminoso ed esposto a molti più pericoli.

Questa esposizione è necessaria. Mostra la nostra vulnerabile umanità ma protegge molto di più dell’ombra che, invece, nasconde le nostre vera qualità Svelarsi è vitale: richiede tutto il coraggio che abbiamo già avuto: quello di nascere.

Entrare in contatto con il respiro significa diventare saldamente delicati. Si tratta di ri-nascere ed imparare tutto da capo. Chandra Livia Candiani

Pratica di mindfulness: Self compassion breathing oppure la meditazione live su FB

© Nicoletta Cinotti 2018 Cambiare diventando se stessi

Photo by nrd on Unsplash

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

leggi come usiamo i tuoi dati (informativa sulla privacy)

 

Vuoi ricevere

Iscrizione Completata con Successo!