Oggi trasloco. Lascio il vecchio studio di Genova, per uno nuovo, sempre a Genova. Traslocare è come cambiare nido. fare una migrazione che rappresenta un cambiamento e una crescita. Tante migrazioni sono drammatiche. Altre solo faticose. Nessuna banale.trasloco2

 

Il luogo dove lavoro non è solo uno studio. E’ anche una casa. Uno spazio che accoglie e ascolta tante storie. Che testimonia il passaggio di tante vite. Anche della mia.

La mia casa, le pareti la cui legna fresca,
tagliata da poco ancora profuma: sgangherata
casa di frontiera, che scricchiolava
a ogni passo, e fischiava con il vento bellicoso
della stagione australe, diventando elemento
della bufera, uccello sconosciuto
sotto le cui piume gelate crebbe il mio canto.

Pablo Neruda, La casa

Questa poesia proviene da: Poesie di Pablo Neruda – La casa | Poesie di Pablo Neruda | Poeti Stranieri – Poesie Report On Line http://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-pablo-neruda/la-casa.html#ixzz2bGIsJXfV

La copia di questo contenuto non è consentita

Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti alla nostra comunità.

Riceverai per 7 giorni un post quotidiano di pratica.

Poi potrai scegliere se iscriverti alla rivista Con Grazia e Grinta che esce ogni Domenica oppure alla Newsletter quotidiana con spunti di pratica e link a file audio di meditazione

I tuoi dati personali saranno tutelati  nel rispetto della privacy del GDPR e non saranno diffusi ad altri.

Subscribe

* indicates required
Vuoi ricevere
Email Format

Iscrizione Completata con Successo!